• http://www.phaseone.com/it-IT/Camera-Systems/645DFplus/Case-studies/Miss-Aniela.aspx
  • http://www.phaseone.com/it-IT/Camera-Systems/645DFplus/Case-studies/Miss-Aniela.aspx
Miss Aniela
Vai alla panoramica
Vai alla panoramica

Il Mondo Surreale

Il suo vero nome è Natalie Aniela Dybisz, è originaria di Leeds, nord dell'Inghilterra, ma i suoi genitori hanno origini polacche e queste radici dell'Est Europa sono presenti nel suo attuale nome d'arte.

Il nome ‘Miss Aniela’ l'aveva scelto per registrarsi su Flickr senza neanche possedere molte immagini. Ha iniziato a fotografare all'età di 19 anni senza scopi precisi. Modestamente racconta: “E' stata la reazione degli utenti online, su Flickr appunto, a convincermi che forse avrei dovuto iniziare a crederci davvero...a fotografare per vivere“. La risposta di cui parla potrebbe piuttosto essere descritta come un fenomeno globale, dal momento che la sua pagina su Flickr è stata visitata più di un milione di volte nei soli primi sei mesi dalla prima pubblicazione.

Natalie Dybisz ha utilizzato diverse tipologie di fotocamere durante la sua carriera, dalle compatte alle DSLR. Comunque, recentemente ha deciso di provare i prodotti Phase One e ammette di essere molto soddisfatta della scelta fatta. “La 645DF con il dorso digitale P40+ realizza immagini di incredibile qualità, creando scatti che possono essere ritagliati di molto, mantenendo comunque una risoluzione da dimensione poster”.

Il Mondo Surreale
Ha iniziato subito ad analizzare e comprendere come attirare con le sue immagini caratteristiche, surreali e di autoritratto, sviluppando ultimamente sempre più il suo stile. Utilizza colori vivaci e che attirano l'attenzione, che esagera nella post-produzione. E' a conoscenza del fatto che il percorso fotografico che ha intrapreso, condividendo le sue immagini online, porta le sue immagini ad essere viste inizialmente in miniatura o al massimo in una dimesione da cartolina. Ciò significa che vi è qualcosa di veramente interessante sulle immagini, dal momento che le persone le scelgono, le commentano e vogliono vedere altri suoi lavori.

Le sue immagini finali sono spesso la somma di un certo numero di scatti, in modo da creare scene fotografiche in cui lei sia appesa, fluttui o cadi dall'alto. Ma queste immagini, che lei ingloba sotto l'etichetta 'Trucchi,' sono più che immagini piacevoli esteticamente, dal momento che si riferiscono a temi oscuri quali angoscia e depressione, partendo dall'esperienza personale dell'artista durante il periodo in cui ha iniziato a fotografare se stessa. Come tutti gli artisti di successo e molto innovativi, lei continua a trovare ispirazione per i suoi lavori nella sua vita personale - come l'immagine ‘An Exercise in Emotional Detachment,’ che si basa su ciò che ha provato la prima volta che ha visitato Londra da sola e l'immagine ‘I Don’t Feel so Safe Anymore,’ l'ha realizzata dopo essere stata derubata. Un'immagine particolarmente commovente intitolata ‘For Tatus’ e realizzata in occasione del compleanno di suo padre, è ispirata appunto alla memoria del padre, morto quando lei aveva solo 4 anni.

Ma la reazione all'autoritrattistica di Miss Aniela non viene celebrata universalmente. I suoi lavori di nudo, in particolare, hanno certamente provocato non poca polemica, con accuse sul fatto che alcune sue immagini siano umilianti per le donne. La sua misurata risposta a tale provocazione è stata la seguente, “Qualcuno potrebbe vedere degli aspetti controversi nel mio lavoro e un'altro potrebbe invece vedere qualcosa di visivamente interessante e sensuale, in modo molto positivo”. Lei si rende conto, che avendo pubblicato le sue immagini su un Forum come Flickr, le persone interpretino le sue immagini in modo personale, commentando di conseguenza. Comunque, ammette di essere lieta di aver fatto nascere del dibattito sulle sue immagini, perché questo le ha fatto aumentare la sua visibilità, “Che io avrò successo o meno, adoro l'idea di aver sovvertito lo sguardo maschile, tramite un'immagine in cui tiro delle corde, con cui realizzo un'immagine dinamica mediante una forma femminile...”.

Il Mondo Reale
Sono ormai trascorsi ben quattro anni dalla prima pubblicazione su Flickr, ma solo negli ultimi due anni Miss Aniela ha iniziato a lavorare come fotografa professionista, all'età di 24 anni. Lei continua ad inseguire i suoi progetti personali e vive vendendo stampe ad edizione limitata delle sue immagini, oltre ad aver pubblicato personalmente dei libri dei suoi lavori. Ha anche accettato dei lavori commerciali, che includono lavori di consultazione per grandi blue chip companies e ad inizio del 2011, verrà pubblicato un suo libro di autoritratti. Presenta eventi e workshop, spiegando come ottenere gli effetti ‘Miss Aniela-like’(tra cui come far fluttuare una modella per aria) nel Regno Unito e negli Stati Uniti.

Il futuro per Miss Aniela sembrerebbe roseo e se da un lato questa giovane artista desideri continuare a realizzare suoi autoritratti speciali, dall'altro lato desidera sperimentare altri generi creativi fotografici, con lo scopo di realizzare dei cortometraggi. A noi sembra che lei sia comunque destinata ad un ben specifico crossover di successo tra arte e lavoro commerciale, con un ingente numero di potenziali clienti nel mondo della moda e della musica, con cui evidenziare il suo personale stile fotografico. La sua carriera sarà per certo interessante e piena di raggiungimenti. Qualsiasi percorso lei intraprenderà, sappi che se ora le sue immagini non sono riconoscibili, per certo lo saranno nel prossimo futuro. Tieni d'occhio ‘Miss Aniela’ – è un'artista da ammirare.

facebook share Condividi su Facebook
     
SEGUICI PER RIMANERE SINTONIZZATO SU NOVITÀ, CONSIGLI, PANORAMICHE E GRANDIOSE OFFERTE:
 
     
 Subscribe to newsletter >>