• http://www.phaseone.com/it-IT/Imaging-Software/Capture-One-Pro-7/Testimonials/Alberto-Puras-testimonial.aspx
  • http://www.phaseone.com/it-IT/Imaging-Software/Capture-One-Pro-7/Testimonials/Alberto-Puras-testimonial.aspx
Alberto G. Puras
Vai alla panoramica
Vai alla panoramica

Alberto G. Puras
A love letter to Capture One

Il primo incontro di Alberto Puras con la fotografia come professione è “amore a prima vista.”

Mentre frequenta il corso in comunicazione audiovisiva presso l'Università di Salamanca e più avanti un corso di specializzazione in fotografia a Barcellona, si innamora immediatamente del mondo della fotografia.

"La professione del fotografo è molto competitiva. Per chi stia iniziando ora, consiglio di essere molto pazienti e perseveranti."

Recentemente, Alberto ci ha raccontato come abbia avuto inizio la sua carriera fotografica e in particolar modo il motivo per cui Capture One Pro sia così essenziale nel suo lavoro. Ed inoltre ha condiviso con noi alcuni consigli da fornire a chi stia iniziando ora.

L'inizio 

"Innanzitutto, facciamo un passo indietro. Sono stato influenzato da molti grandi fotografi; i miei modelli sono stati: Cartier Bresson, Robert Frank, William Klein (inizialmente lavoravo esclusivamente in Bianco e Nero). Poi, sono passato alla fotografia di ritratto e commerciale. In un terzo momento sono rimasto impressionato e mi sono lasciato influenzare da Richard Avedon, Irving Penn, Helmut Newton, Leitbovitz, Steven Meisel, Steven Klein, Mario Testino,  Patrick Demarchelier, Mert & Marcus, Nick Night e molti altri ancora.

"Le immagini che preferisco realizzare sono molte e varie: Cinema, musica, letteratura, giornalismo e viaggi. A volte posso scegliere il tema e lo stile; a volte invece nel progetto vi è già indicato tema e stile, ma comunque ti viene sempre richiesto di apportare un tuo “tocco personale” ogni singola volta."

"Alla fine della giornata, devi aver lavorato duro, ti devi essere specializzato, e devi sempre essere pronto a combattere per la tua visione, senza mai dare il tuo lavoro via gratuitamente."

La prima fotocamera di Alberto è una Nikon FM2 e le prime immagini di street life e reportage. Più tardi, durante il college, inizia ha lavorare con fotocamere grande e medio formato, approfondendo le sue conoscenze sui sistemi di illuminazione in studio. La sua primissima fotocamera medio formato è stata una Pentax 67 di seconda mano.

"All'inizio della mia carriera lavoravo solo con immagini a pellicola. Avevo in casa il mio laboratorio personale per le immagini in Bianco e Nero e utilizzavo il laboratorio del college per le immagini a colore. Come professionista, i primi anni li ho trascorsi fotografando basandomi sulla pellicola grande e medio formato, utilizzando anche scanner e il ritocco con Photoshop. Non appena ebbi modo di utilizzare un sistema digitale, me ne interessai immediatamente, sapendo che sarebbe stato quello il futuro. Acquistai ben presto la mia prima DSLR utilizzandola per lavori di minore ampiezza (i miei lavori più importanti continuai a svolgerli con la pellicola)."

"Mi sono poi pentito molto di non aver lavorato sin dall'inizio con Capture One Pro."

"Credo che il primo elaboratore raw che io abbia utilizzato, sia stato Camera Raw di Photoshop e in passato ho anche provato il software di Canon quando acquistai una Canon digitale, ma solo per poco tempo. Poi ebbi modo di provare Capture One Pro, dopo aver sentito varie volte che si trattava del migliore elaboratore RAW disponibile sul mercato. Inizialmente avevo ritenuto la sua interfaccia un po' troppo diversa dalle interfacce a cui ero abituato e non ero riuscito a trarre immediatamente vantaggio da questo nuovo software.

"Decisi poi di iniziare ad utilizzare concretamente Capture One Pro, quando passai al sistema medio formato con la mia prima attrezzatura Phase One, con dorso Phase One P40+. Sara Sapetti (di Innovafoto, Partner Phase One in Spagna) mi spiegò tutto ciò di cui avevo bisogno per utilizzare al meglio Capture One Pro. In seguito iniziai a guardarmi tutti i video tutorial e ad informarmi tramite varie guide, meravigliandomi dei vantaggi che avrei potuto trarne. In quel momento mi pentì molto di non aver lavorato prima con Capture One Pro! Da allora non ho mai più utilizzato altri software."

DSLR o medio formato? Il giusto strumento per il tuo lavoro

"Le DSLR sono note per permetterti di lavorare in modo più rapido; e sono più leggere. Comunque, le ultime fotocamere presentate da Phase One sono più veloci rispetto ai precedenti sistemi medio formato e anche la messa a fuoco è veloce. Semplicemente, offrono file più ampi con maggiore qualità. L'unione tra sistema Phase One e ottiche Schneider offre una qualità assolutamente fantastica, profondità di colore, un ottimo mirino e tutti i fattori necessari ed essenziali per lasciarti concentrare sulla tua creatività. Tutto ciò è impossibile da avere con un'attrezzatura DSLR.

"La caratteristica grandiosa è che l'elaborazione raw di Capture One Pro 7 è esattamente uguale per tutti i modelli di fotocamere -- sia che tu utilizza una DSLR da 35mm o un sistema medio formato di fascia alta. Ti vengono offerte molte possibilità -- il motore di elaborazione è unico -- offre un aspetto molto fotografico e poco “digitale”. Puoi visualizzare un profilo selezionato; puoi organizzare le regolazioni dei pixel e applicare fantastiche regolazioni al colore."

"Sul mercato non esiste soluzione migliore."

"Acquisire in modalità cablata è meraviglioso con Capture One Pro 7 e rende veramente unico questo software. A volte lavoro con il mio sistema Phase One con dorso IQ180 ed una fotocamera Canon, con entrambi in cablato e i miei assistenti non devono fare altro che cambiare la selezione della fotocamera, per farmi passare da una all'altra. Nessun problema, solo un passaggio rapido nel menu.

"La mia collaborazione con Innovafoto, il mio Partner Phase One, è molto lineare. La loro fantastica squadra è sempre pronta a chiarire ogni singolo mio dubbio, mi supporta e mi fornisce il migliore aiuto possibile che potrebbe servire ad un fotografo professionista come me.

"Complessivamente, Capture One Pro 7 è molto utile, veloce e versatile. L'importazione delle immagini sul computer avviene velocemente. Poi, hai la possibilità di apportare delle regolazioni ad una sola immagine, copiando queste regolazioni e applicandole a altre immagini.

Caratteristiche chiave di Capture One

"Ad esempio, la capacità di renderizzare i toni pelle in questo modo è per me una caratteristica chiave. Ho la possibilità di applicare toni pelle personalizzati ad una sessione completa o addirittura salvarli per poi applicarli durante regolazioni successive, per regolare l'illuminazione, la tonalità, la saturazione ecc. Adoro inoltre la gestione del contrasto e della saturazione. Puoi utilizzare livelli per i vari canali, i colori e le regolazioni dei pixel. E per chi lavora con l'architettura, lo Strumento Correzione Punti Chiave è semplicemente perfetto.

"Nel complesso, puoi regolare la messa a fuoco, l'esposizione e applicare altre regolazioni, in modo semplice e sicuro, continuando a modificare sempre le tue immagini.

"Sul mercato non esiste soluzione migliore."

"La professione del fotografo è molto competitiva. Per chi stesse iniziando ora, consiglierei di essere sempre pazienti e perseveranti. Tutti noi stiamo vivendo un periodo di crisi, a livello globale, e la fotografia è seriamente coinvolta. Reputo che l'unico consiglio che mi sento di dare, è di lavorare duro, offrendo sempre la migliore qualità possibile ai clienti. Coloro i quali daranno valore alla qualità delle tue immagini e alla tua abilità, saranno poi anche i tuoi migliori clienti.

"Alla fine della giornata, avrai lavorato duro, ti sarai specializzato, avrai lottato inseguendo la tua visione e non avrai dato via le tue immagini senza aver ottenuto qualcosa in cambio."

Alberto G. Puras possiede un portfolio che spazia tra immagini di pubblicità, moda, ritratti, food, still life, interni, esterni e industriali.

Guarde le altre immagini di Alberto, visitando albertogpuras.com

© Alberto G. Puras
© Alberto G. Puras
© Alberto G. Puras
© Alberto G. Puras
© Alberto G. Puras
     
SEGUICI PER RIMANERE SINTONIZZATO SU NOVITÀ, CONSIGLI, PANORAMICHE E GRANDIOSE OFFERTE:
 
     
 Subscribe to newsletter >>