• http://www.phaseone.com/it-IT/Imaging-Software/Capture-One-Pro-7/Testimonials/Jaime-DeMarco-testimonial.aspx
  • http://www.phaseone.com/it-IT/Imaging-Software/Capture-One-Pro-7/Testimonials/Jaime-DeMarco-testimonial.aspx
Jaime DeMarco
Vai alla panoramica
Vai alla panoramica

Il 'non così segreto' vantaggio della camera oscura di Jaime DeMarco

Jaime DeMarco si definisce “ragazzo della vecchia scuola”, perché si è formato nell'arte e nel commercio della fotografia a pellicola, che era tutt'altro mondo. Jaime utilizza Capture One da quei giorni e noi ci siamo fatti raccontare come utilizza l'ultima versione -- Capture One Pro 7 --, come la utilizza similarmente alla camera oscura e come la confronta con altri famosi elaboratori di immagine.

“Capture One Pro 7 è la linfa vitale del mio flusso di lavoro creativo e senza di esso mi sentirei perso.”
Jaime DeMarco.

Qual'è secondo te il maggiore vantaggio tratto da Capture One Pro 7?

“Con Capture One Pro, si è sempre trattato del flusso di lavoro. È stato uno delle prime ‘stampanti digitali.’ Sin dall'inizio, questo software è stato progettato per i professionisti e per le agenzie, che avevano bisogno di acquisire e elaborare il più velocemente possibile. Il punto era, ed è, semplificare il flusso di lavoro per risparmiare tempo e denaro.

“Oggi è la mia pietra angolare per il flusso di lavoro. Realizzo il 60 % del tutto con Capture One Pro 7, senza dover utilizzare Adobe Photoshop.

“Ciò che vorrei evidenziare è che con Capture One Pro, i fotografi che lavorano con una D800 o 5 Mark II, possiedono le medesime funzioni di elaborazioni che ho io con un dorso digitale Phase One da $40,000. Ovviamente, la fotocamera fa la differenza - l'hardware, le ottiche, l'acquisizione da 16-bit. Ma di fondo, il software accetterà qualsiasi cosa tu gli lancia - sia esso un file raw di Leaf, Canon, qualunque, alcun singhiozzo - dal punto di vista del flusso di lavoro, è impressionante che riesca a lavorare con tutti i formati senza alcun problema.

“Apprezzo il modo in cui si possa personalizzare Capture One Pro 7, in modo da impostarlo nel migliore modo possibile per te. Ovviamente, ti serve un po' di formazione per avere un flusso di lavoro perfetto - come impostare gli strumenti mobili, dove sono collocati, ecc - ma il fatto che tu possa impostare un flusso di lavoro personale, ti fa risparmiare molto tempo prezioso. Ad esempio, io utilizzo il cursore per la vignettatura come parte dell'elaborazione dell'aspetto, quindi è collegato al bilanciamento dei colori; io utilizzo questo pannello per progettare l'aspetto generale dello scatto. È meraviglioso poter realizzare la personale macchina di acquisizione / camera oscura.

“Per organizzare i file, utilizzo le Sessioni (sono un ragazzo da incarichi)perché adoro il modo in cui raccoglie insieme tutte le sessioni, anche se io userei il BlueRay. Ma se io fossi un ragazzo da archivio o matrimonio, i cataloghi avrebbero un senso per me, perché hai la possibilità di contrasseganre e cercare. Immagino che il risparmio di tempo sia incredibile.

“Adoriamo utilizzare Capture Pilot. È stato grandioso quando è stata presentata questa app. Tutti hanno un iPad o un iPhone, ed è fantastico quando puoi accedere al server, lo può fare il Direttore Artistico, chiunque può seguire il servizio fotografico. In questo modo non necessitiamo di due grandi schermi con 10 persone attorno che cercano di vedere le immagini.

“E l'esportazione dalla galleria web è eccellente; posso prendere tutte le immagini selezionate e aggiornare il mio sito web in modo che il mio cliente possa guardarle immediatamente. Altro risparmio di tempo.

"Si nota veramente la differenza rispetto al motore di elaborazione della versione 7 di Capture One. Ora, voglio rielaborare tutto ciò realizzato negli ultimi anni! Ho già iniziato a rielaborare delle immagini con Capture One Pro 7 realizzate con la versione 6 e ho notato un 25% di miglioramento nella gestione dei file.

“In passato, mi è capitato di fotografare piatti; su un treppiedi fotografavo lo sfondo ed il primo piano per poi con farli unire dal ritoccatore nella post produzione. Ora, con le regolazioni, posso creare una maschera sull'immagine originale e grazie all'incredibile gamma dinamica dei dorsi digitali, posso mascherare lo sfondo, portandolo al corretto livello e poi inviarlo al ritoccatore.

“Mi affido a Capture One Pro 7 come alla mia camera oscura. Ad esempio, se volessi un'immagine tipo sienna, potrei elaborarla come file Photoshop (spaventoso) ed inviarla al mio ritoccatore. Sento di avere maggiore controllo, come nei giorni in cui riuscivo a far avere alla pellicola l'aspetto che desideravo. Ho di nuovo il controllo che deve avere un artista - anche quando passo i miei file ai miei ritoccatori. Io do loro i file TIFF elaborati nel modo in cui voglio che loro li usino - significa tornare all'idea che il fotografo è veramente importante.

“Per me Capture One Pro 7 è inestimabile; potrei dar via Photoshop subito. Io adoro il fatto che Capture One Pro accetti così tante fotocamere diverse - posso collegarle e scollegarle e continuare ad acquisire in modalità cablata con lo stesso programma. Non ho la possibilità di fotografare con il Medio Formato utilizzando nessun altro software.”

Quando gli chiediamo della concorrenza, Jamis è molto diretto:

“Lasciatemi trovare le parole adatte per spiegare la fenomenalità di Capture One Pro 7: Sono membro di Creative Cloud e ho scaricato Adobe Lightroom - è un programma decente, ma non per uno studio professionista. Non posso lavorare ad un servizio fotografico per un'agenzia utilizzando Lightroom e credere di poter essere preso sul serio, almeno con il mio gruppo di clienti.”

Jamie DeMarco è un rinomato fotografo di Moda e Lifestyle di New York

Guarda i suoi lavori su
jaimedemarcophotography.com

Jaime DeMarco
Jaime DeMarco
Jaime DeMarco
Jaime DeMarco
     
SEGUICI PER RIMANERE SINTONIZZATO SU NOVITÀ, CONSIGLI, PANORAMICHE E GRANDIOSE OFFERTE:
 
     
 Subscribe to newsletter >>