Please wait ...
Please wait ...

Tecnologia Trichromatic

La scienza del colore

Phase One ha una conoscenza intima dei nostri sensori digitali, oltre ai 500 (e più) tipi di sensori della gamma di fotocamere che il nostro software Capture One supporta. Vediamo in questi diversi sensori, manie e compromessi, diversi punti di forza e debolezze nella capacità cromatica. Siamo stati ispirati dalla nostra conoscenza a investire in quello che consideriamo uno dei fondamenti della qualità d'immagine - il colore - avendo visto come viene sacrificata a favore di altre funzioni in alcuni sensori. Con Trichromatic, abbiamo messo decenni di conoscenze in azione e, insieme a Sony, abbiamo fisicamente personalizzato il sensore per ottenere un colore puro e senza compromesso, direttamente dal sensore.


Nel sensore, il compromesso cromatico inizia con il grado di separazione del colore tra le lunghezze d'onda delle luci blu, verde e rosse. In ogni caso, il CFA (color filter array) del sensore Trichromatic è progettato per prelevare l'esatta lunghezza d'onda della luce che ci permette di ottenere un maggior numero di sfumature, nel modo più naturale possibile. Questo significa che acquisiamo colori completamente saturi, e che possiamo ottenere ogni sfumatura di blu, verde e rosso esattamente come sono presenti nella realtà. La natura intonsa del colore resa dal sensore Trichromatic implica il fatto che subito dopo lo scatto, le possibilità nell'acquisizione RAW e colore sono aperte e ampie.

Qual è l'effetto di Trichromatic?

Trichromatic non solo restituisce i colori con più profondità e sfumature, ma offre anche altri vantaggi. Trichromatic riesce a dare prestazioni migliori e segnali più chiari con valori ISO più bassi, senza fare sacrifici usando valori ISO più alti.

Colore più puro

Con la filtrazione colore pixel standard (nella foto), è possibile riempire i pixel in modo efficace e veloce. Comunque, il valore è molto meno preciso visto che contiene informazioni di colore impure e non necessarie.

Con un CFA ottimizzato, mostrato nell'esempio, Trichromatic riesce a usare il potenziale completo del pixel, in modo da acquisire solo i dati cromatici puri e desiderati. Questo permette ai valori massimi della saturazione di essere acquisiti a livello del sensore, mantenendo un dettaglio luminanza completo.

Base ISO 35

Il CFA di Trichromatic comporta un uso più efficiente dei pozzetti elettronici in ogni singolo pixel. Visto che il pixel non deve più compromettersi acquisendo informazioni di colore pure, possiamo regolare ulteriormente il sensore fino alla massima efficienza e raggiungere un'impostazione base ISO più bassa (ISO 35).

Prestazione ISO alto

I produttori tradizionali di sensori potrebbero pensare che avere meno filtro colore sia un modo per migliorare la sensibilità del sensore e ottenere, così, prestazioni ISO più alte. Il che è una sorta di paradosso visto che la maggior parte della sensibilità extra guadagnata finisce per essere ridotta di nuovo durante il processo cromatico, mostrando solo il lato negativo di questo compromesso.

Purple Fringing

Il purple fringing è descritto come un alone magenta fuori fuoco che può colorare e schiarire i margini scuri vicini ad aree intensamente illuminate, mostrando un'anomalia viola e una perdita di contrasto nel margine. Questo effetto è causato dalla combinazione di molti fattori nella fotografia digitale, sia per l'ottica che il sensore. Le ottiche di precisione, i filtri ottici UV e gli algoritmi del software possono mitigare il purple fringing, ma i suoi effetti sul contrasto del margine compromesso saranno sempre un fattore se non vengono ricondotti al sensore. Grazie alla separazione del colore più nitida, Trichromatic possiede una resistenza molto più alta al purple fringing.
La tecnologia Trichromatic è presente solo nel Sistema Fotografico XF IQ4 100MP Trichromatic Scopri di più e richiedi una demo